Il funerale ai tempi della cremazione "facile".

In attesa di conoscere il nome del nuovo arcivescovo, il clero discute del direttorio diocesano che, dal 23 giugno (ma pubblicato una settimana dopo), regola la celebrazione delle esequie. Esso tocca infatti direttamente un problema che si sta evidenziando in tutte le parrocchie ambrosiane, la crescita esponenziale delle cremazioni, spesso giustificate con ragioni economiche o con motivazioni di spazio.

Milano 6 anni dopo.

L’articolo nel quale il sito Vatican Insider pronostica l’attuale vicario generale, mons. Mario Delpini, come futuro arcivescovo di Milano ricorda a tutti che, entro la fine del mese, si conoscerà il nome del successore del card. Angelo Scola sulla cattedra di Ambrogio e Carlo. Del resto, era stato così anche nel 2011: il trasferimento del card. Scola da Venezia a Milano era stato ufficializzato il 28 giugno e tanti ricordano ancora dov’erano e cosa facevano quel mezzogiorno.